AI LETTORI

0
175

AI LETTORI

Il Direttore (30.05.2008) 

Carissimi,
desidero annunciarvi che c’è la possibilità di scrivermi direttamente.
La cosa funziona come in tutti i giornali: si cercherà di pubblicare tutto ciò ch’è possibile pubblicare e si cercherà di rispondere, ove necessario.
L’indirizzo lo troverete in calce al giornale, comunque, è il seguente:

altrastampa.netdirettore@yahoo.it

Le lettere, come vuole l’educazione, dovranno essere firmate con nome e cognome, ma  si potrà chiedere esplicitamente di non pubblicare la firma. E’ cosa gradita che mettiate la località da dove scrivete.
Eventuali lettere anonime non solo non verranno pubblicate, ma non verranno neppure lette, ed immediatamente cestinate.
Oltre alla rubrica “La posta dei Lettori”, a vostra disposizione c’è un’altra rubrica che abbiamo battezzato: “IO  DENUNCIO…!”
Di questa rubrica, vi parlai già in occasione della prima uscita ufficiale del Giornale, nel mio saluto, “Dal Direttore ai Lettori” che potete andare a leggere, cliccando su: ARCHIVIO.
In archivio, troverete, tra l’altro, tutti gli articoli  fino ad ora pubblicati.
La Rubrica in questione è in piena sintonia con lo spirito del nostro Giornale che vuole essere dalla parte dei cittadini e voce della loro voce: essere spazio delle persone che non hanno uno spazio ove far sentire la loro voce.
Qui, in base alla libertà di pensiero e di stampa, ed in ossequio alle comuni norme di rispetto verso la Persona, le Istituzioni e, soprattutto, verso la verità, potrete, nella veste opportunamente corretta e nell’ambito della legislazione vigente che norma la Stampa e le pubblicazioni,  potrete, dicevo, denunciare eventuali soprusi patiti, o  atti che abbiano leso od intaccato i nostri DIRITTI DI CITTADINI.
In ambedue i casi,  per la Rubrica  “La posta dei lettori” e per l’altra “IO DENUNCIO”, il firmatario della lettera si assumerà per intero la responsabilità morale, ma anche la responsabilità civile e penale di quanto asserisce.
Non potremo fare alcunché di concreto, ma essere la Vostra TRIBUNA, questo, sì!
Grazie!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here