No, Bill… Please!…

0
185

No, Bill…  Please!…

a cura del Direttore (07.02.2009)

No, per favore… dai, così non va!
E che facciamo… “Io, mammeta e tu???…”
Oppure, peggio, un… “ménage à… trois?…”
Era il primo giorno di lavoro dopo il giuramento, apertosi, appunto, con la funzione religiosa nella National Cathedral di Washington e va bene.
Diciamo che l’hai voluta accompagnare… “per il primo giorno di scuola”.
OK.
Ma poi… basta!
Non pensar di fare, assolutamente, “Prezzemolino in ogni minestra”!
Ne sarebbero toccati, anzitutto, la dignità e il prestigio politico di Hillary, e poi verrebbe ridicolizzata l’intera Amministrazione!
E poi… e poi… si potrebbe pure “incazzare” Barack e… magari, farti… “nero”!
Così che il primo Presidente nero non sarebbe più lui, ma te!…
Siamo seri, quindi… ognuno al suo posto!
Ok, Bill?
Ora tocca a lei!
E tu, fai il bravo!
Del resto, non ti mancheranno le occupazioni, o le occasioni di far passare il tempo.
Te ne puoi stare in casa a cucinare, o a scrivere le tue memorie o, meglio ancora – idea! – ad andartene in giro per gli States (pensa, senza quella “rompi ” di Hillary  tra i piedi, perché in ben altre faccende affaccendata), a tenere conferenze nei più prestigiosi Colleges americani, in occasione di “stages”!…
Non è mica indispensabile avere lo studio ovale!
Lo fanno tante persone al mondo e non sanno neppure che cos’è uno studio, e neppure… ovale!
E non stare a lamentarti, perché poi, in fin dei conti, a ben vedere,  non è del tutto triste la vita del… “segretario di Stato… consorte”!…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here