“Inciucio” o “Accordo trasversale” ?

0
163

“Inciucio” o “Accordo trasversale” ?

di Alfredo Labate Grimaldi (23.10.2007)

…Né l’uno, né l’altro.

E ora, non si parli né di demagogia, né di populismo, e neppure di…”deriva demagogico-populistica”!!!…

Bello…vero?

Fa tanto “colto”, tanto “addetto ai lavori”, tanto… ” più non si capisce… e meglio è”!…

Stiamo parlando dell’accordo fra Di Pietro e  Fini, per presentare insieme, un progetto di legge per risparmiare sui costi della politica, dimezzando la compagine ministeriale. Compreso, lo stesso dicastero di cui Di Pietro è titolare.

Ed ora, appunto, non ci si parli di “accordo trasversale” o di “inciucio”!

Ma scusate; diteci dove sta scritto mai, tanto meno nella Carta Costituzionale, che due schieramenti, opposti in Parlamento, non possano o non debbano trovarsi d’accordo e votare insieme su di un qualsivoglia provvedimento!

Negare ciò, ma soprattutto la liceità di ciò, questo sì, che sarebbe “antipolitica”, termine tanto  in voga e a sproposito, in questi giorni!

Il Parlamento – ci insegnarono – “sarebbe” un luogo dove diverse tesi “dovrebbero” essere messe a confronto in un dibattito civile, ma soprattutto costruttivo, nell’interesse della “cosa pubblica” e per il pubblico bene.

Dite, teoria! e, in più, troppo semplicistica, eh?…

Recarvicisi al mattino, con la “velina” della segreteria del partito d’appartenenza o del proprio gruppo politico o, peggio, con intenzioni preconcette – tipo… io che appartengo ai “gialli”, non posso certamente votare la cosa che voti tu che sei  dei “paonazzo”  e quindi, mentre tu parli e dici le buone ragioni del tuo voto, io mi leggo il giornale, parlo al telefonino, o sbadiglio e poi dormo –  questo sì è snaturare la funzione parlamentare nella sua essenza ed è un vero attentato agli interessi del cittadino che li ha mandati là, per delega amministrativa.

Ma le donne parlamentari…le donne!  Specie superiore, sono infatti lontane da questi giochi che sanno tanto di derby cittadino.

Ricordate, quando –  non  ci sovviene in nome di quale iniziativa  comune –  le parlamentari  tutte, dalla Turco alla Mussolini, indossando anche delle polemiche magliette bianche con su scritto un motto,  dimostrarono, fuori del Parlamento, compatte e convinte?

Quella fu un’occasione di lezione di  politica vera e di educazione civica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here